Progetti FEI

 
 

Il Fondo Europeo per l'Integrazione dei cittadini di Paesi terzi

Con decisione del Consiglio dell’Unione Europea n. 2007/435/CE, in data 25 giugno 2007, è stato istituito il Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi per il periodo 2007-2013 nell’ambito del programma generale ‘Solidarietà e gestione dei flussi migratori’.

Il Fondo ha lo scopo di aiutare gli Stati membri dell’Unione europea a migliorare la propria capacità di elaborare, attuare, monitorare e valutare tutte le strategie di integrazione, le politiche e le misure nei confronti dei cittadini di Paesi terzi, lo scambio di informazioni e buone prassi e la cooperazione per permettere ai cittadini di Paesi terzi, che giungono legalmente in Europa, di soddisfare le condizioni di soggiorno e di integrarsi più facilmente nelle società ospitanti.

Lo stanziamento complessivo per il Fondo Europeo per l’Integrazione per gli anni dal 2007 al 2013 è pari a 825 milioni di euro, di cui 768 milioni distribuiti fra gli Stati membri sulla base di criteri che tengano conto del numero di cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti nello Stato membro e 57 milioni per le azioni comunitarie. In particolare, le risorse finanziarie totali stanziate per l’Italia, con riferimento all’intero periodo, ammontano a circa 103 milioni di euro.

Sulla base delle priorità di intervento specificate dalla Commissione Europea per la destinazione delle somme stanziate, il Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, individuato quale autorità responsabile per l’Italia, ha sviluppato una strategia per l’utilizzo delle risorse del Fondo, predisponendo un Programma pluriennale, relativo all’intero periodo di riferimento (2007-2013).

Per l’annualità 2010 la Provincia di Terni, nello svolgere la sua funzione istituzionale di coordinamento, ha intrapreso un’ iniziativa volta a mettere insieme tutti i soggetti presenti sul territorio provinciale interessati alle tematiche contenute nel bando FEI. E’ stato un lavoro importante che ha visto coinvolti le cooperative sociali, i Comuni della provincia, l’ASL, l’Ufficio scolastico regionale, la FAI (Federazione Associazioni Immigrati della Provincia di Terni), l’ANCESCAO.

Non e’ stato semplice, ma ce l’abbiamo fatta e abbiamo costruito, tutti insieme, una Rete territoriale e abbiamo condiviso competenze e buone pratiche per la costruzione di due progetti che sono stati finanziati per 350.000 €uro circa e che ora stiamo realizzando nella nostra Provincia.

Ora vogliamo continuare a su questa strada e considerare Rete, Innovazione e Replicabilità gli elementi fondamentali per la crescita sociale della Provincia di Terni e della costruzione di futuro per le nuove generazioni.

Marcello Bigerna (Assessore Politiche Sociali e Volontariato della Provincia di Terni)

----------------------------------------------------Ø----------------------------------------------------
Aleph


Progetto ALEPH 
Rafforzamento delle capacità istituzionali e dei servizi per l'integrazione dei migranti



Progetto TESSERE DI CITTADINANZA 
Costruzione di un processo per l´inclusione sociale degli immigrati con l´obiettivo di garanzia dei diritti, tutela dell´identità, diffusione di una educazione interculturale basata sul dialogo, il confronto e la valorizzazione delle diverse culture


NEWS




 

 

 

Istituzione

Aree tematiche

Albo Pretorio

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Servizi per l'impiego Regione Umbria

Portale vocale Centri impiego

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Bandi ed Avvisi

Ufficio Stampa

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

Amministrazione trasparente

Centrale di Committenza

Privacy

Note legali

Benvenuto

Newsletter