Patrimonio / Presentato il piano delle alienazioni

 
Villalago nuova
(PTN/MC) – TERNI – L’amministrazione provinciale ha presentato stamattina alla stampa il piano delle alienazioni riguardante una parte del proprio patrimonio immobiliare L’importo complessivo a basa d’asta è di oltre 3.400.000 euro così ripartito: Immobile 1 – Fabbricato ex provveditorato agli studi – via G. D. Annunzio Immobile sito al centro di Terni costruito nella 1976 e sviluppato su sette piani fuori terra più il piano interrato e lastrico solare, per una superficie totale lorda di circa mq 2.120 oltre a mq 680 circa di piano interrato. Prezzo a base d’asta € 2.975.000 Per la sua ubicazione, l’immobile sarà destinato ad essere riconvertito a residenzialità. ------------------------- Immobile 2 – Fabbricato palazzina di Viale Trieste Immobile sito in viale Trieste e limitrofo al polo scolastico Il fabbricato si sviluppa su 3 piani per una superficie complessiva netta di circa mq 270 Al fabbricato sarà garantita anche una adeguata corte di pertinenza Prezzo a base d’asta € 320.000. Sarà destinato ad uffici e servizi, salvo diversa destinazione dopo eventuale variante urbanistica. --------------------------- Immobile 3 – Fabbricato denominato Bar di Viale Trieste Immobile sito in viale Trieste adibito a bar, limitrofo al polo scolastico Prezzo a base d’asta € 150.000. Sarà destinato ad uso commerciale. Il vice presidente della Provincia e assessore con delega a Patrimonio e Bilancio Vittorio Piacenti d’Ubaldi ha informato che il bando per l’ex Provveditorato è già stato pubblicato, mentre gli altri due bandi usciranno entro inizio settembre. Il vice presidente si è anche soffermato su Villalago. “Non è intenzione dell’amministrazione venderla – ha dichiarato – la volontà è quella di cercare di valorizzarla a fini turistico-ricettivi. Per tale ragione a inizio settembre pubblicheremo un bando per la concessione in uso che riguarderà la villa, il teatro e parte del parco. La restante are del parco stessa rimarrà pubblica. Il nostro auspicio è che ci siano imprenditori che abbiano intenzione di investire sulla valorizzazione turistica della provincia di Terni e in particolare di Piediluco e della Valnerina. Il governo ha predisposto un fondo immobiliare nel quale far convergere i proventi delle vendite degli immobili pubblici ai fini del risanamento dei conti. In questi beni sono compresi anche quelli degli enti locali. Per tutte le vicende in corso, l’amministrazione non è nella possibilità di gestire Villalago, ma la volontà è quella di cercare una strada privata per la gestione e la promozione evitando così che il bene possa essere alienato dallo stato”.
 

 
Pubblicato il 08/08/2012

 

Istituzione

Aree tematiche

Lavoro e Centri per l'Impiego

Formazione

Ufficio Europa

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Portale vocale Centri impiego

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Bandi ed Avvisi

Ufficio Stampa

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

Centrale di Committenza

Elezioni Provinciali 2014

Amministrazione trasparente

Privacy

Note legali

Elenco siti tematici

Centenario Prima Guerra Mondiale

Benvenuto

Newsletter