Il Palazzone

 
 

Situato al n. 111 di viale Brin, con una superficie di pertinenza di 2.070 mq., č un edificio a pianta rettangolare simmetrica con cortile interno. Si sviluppa per cinque livelli fuori terra e ha un piano interrato. Gli ingressi degli appartamenti si affacciano su un ballatoio che si ripete ai vari piani, e vi si accede a mezzo di due scale da viale Brin e da via del Raggio Vecchio. L'edificio fu costruito nella seconda metą degli anni ottanta dell'Ottocento. La denominazione "Palazzone", si trova nei documenti insieme a "Quartiere operaio" o "Casone Spadoni". Proprietaria dell'immobile era inizialmente la Societą Industriale della Valnerina, nel 1911 passņ alla Societą Italiana per il Carburo di Calcio e poi alla Societą Terni nel 1922. Nel 1984 la Societą lo ha ceduto all'Istituto per l'Edilizia Residenziale Pubblica, che lo ha restaurato destinandolo a stabile per residenze popolari. Costituisce un esempio notevole di edificio destinato ad abitazione operaia della tipologia "a caserma", diffusasi a partire dall'Ottocento. Nel 1907-8 c'erano cento appartamenti da cinque vani ognuno e vi abitavano seicento persone. Le condizioni igienico-sanitarie dello stabile erano all'epoca precarie, sia per scelte progettuali che per condizioni generali (acqua potabile erogata da una sola fontanella nel cortile e cucina-latrina in un unico vano per ogni appartamento).

 

 
 
 

Istituzione

Aree tematiche

Bandi ed Avvisi

Albo Pretorio

Ufficio Stampa

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Servizi per l'impiego Regione Umbria

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Centrale di Committenza

Privacy

Note legali

Elezioni Consiglio provinciale 2019

Benvenuto

Newsletter