La Fabbrica d'armi

 
 

In viale Benedetto Brin n. 149, si trova la Fabbrica d'Armi. I suoi impianti, ancor oggi attivi, iniziarono la produzione nel 1881. Il sito, visitabile con un'autorizzazione, è forse l'area industriale meglio conservata del Ternano. E' stata mantenuta la fisionomia e la struttura originarie degli edifici, del canale utilizzato per produrre energia, dei capannoni delle produzioni quasi interamente intatti. All'interno della fabbrica c'è anche un museo di armi prodotte in tutto il mondo dall'Ottocento ad oggi. La fabbrica, tuttora in attività, non più per la produzione ma per la manutenzione dell'armamento leggero dell'Esercito Italiano e della Nato, ha assunto la denominazione di Stabilimento Militare Armamento Leggero di Terni. La fabbrica, composta da sette officine, utilizzava la forza del Canale Nerino attraverso una derivazione dello stesso. Essa venne costruita su un area di circa 48.000 mq., ceduta gratuitamente dal Comune di Terni. Vi si montarono macchinari inglesi e si arrivò a produrre nei primi anni novanta dell'Ottocento, 200 fucili al giorno, fra cui il famoso modello '91. Lo stabilimento venne modificato nel 1911, quando s'installarono macchinari più moderni e si costruì una centrale elettrica. Le fasi di maggiore sviluppo dell'opificio furono i due conflitti mondiali, quando gli operai occupati salirono fino alle 6-7.000 unità.

 

 
 
 

Istituzione

Aree tematiche

Bandi ed Avvisi

Albo Pretorio

Ufficio Stampa

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Servizi per l'impiego Regione Umbria

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Centrale di Committenza

Privacy

Note legali

Elezioni Consiglio provinciale 2019

Benvenuto

Newsletter