La Pressa idraulica da 12.000 T

 
 

L'Acciaieria, sorta con il contributo determinante dello Stato, era concepita per far fronte principalmente alle esigenze della Marina Militare italiana. Agli inizi dell'attività, la forgiatura delle corazzature per navi da guerra e cannoni di grosso calibro, cioè i prodotti che tale struttura doveva garantire, era eseguita da un maglio da 108 t. Questo venne smontato e sostituito nel 1910 con una pressa idraulica da 4.500 t. Quando i programmi di armamento del Governo italiano richiesero l'allestimento di una nuova flotta di navi da guerra, si delineò la necessità di disporre di strumenti più potenti. La pressa idraulica da 12.000 t. venne ordinata dalla Società Terni il 17 luglio 1934 alla ditta inglese Davy Brothers. Impiantata nel 1935 è stata utilizzata fino al 1993 dalla struttura impiantistica della Società. La pressa non subì danni dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e si salvò anche dalle esportazioni da parte dell'esercito tedesco in ritirata. Recuperata dopo lo smantellamento (per obsolescenza) è stata rimontata e collocata nel dicembre 1998 in piazza Dante, davanti alla stazione ferroviaria di Terni, come emblema della città industriale.

 

 
 
 

Istituzione

Aree tematiche

Bandi ed Avvisi

Albo Pretorio

Ufficio Stampa

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Servizi per l'impiego Regione Umbria

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Centrale di Committenza

Privacy

Note legali

Elezioni Consiglio provinciale 2019

Benvenuto

Newsletter