Marmore - la diga mobile

 
 

Prima di procedere all'ambizioso programma idroelettrico, contemporaneamente alle opere sul lago di Piediluco e al bacino di carico, la Societą Terni pose in opera una diga mobile sul Velino, poco a monte della Cascata delle Marmore. La presa della nuova Centrale di Galleto viene costruita sulla sponda dell'ultimo tronco del Velino rigurgitato per mezzo della diga mobile. Mediante due bocche di presa l'acqua č poi convogliata in due gallerie forzate che passano sotto la ferrovia Terni-Rieti sboccando nel canale di carico. Da esso inizia la galleria forzata del diametro di 7,35 metri e della lunghezza di 730, che porta l'acqua alla centrale.

 

 
 
 

Istituzione

Aree tematiche

Bandi ed Avvisi

Albo Pretorio

Ufficio Stampa

Azione ProvincEgiovani

Progetti FEI

Elenco beneficiari FSE

Servizi per l'impiego Regione Umbria

[C] Il territorio

[D] Servizi al cittadino

Eventi culturali

Diretta streaming

[E] Speciale elezioni (Regionali Umbria 2010)

Archivio Storico

Fototeca

Aree Riservate

Trasparenza, valutazione e merito

UPI Umbria

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Centrale di Committenza

Privacy

Note legali

Elezioni Consiglio provinciale 2019

Benvenuto

Newsletter



Invia ad un amico